0585 842210 | 06 94804839 | 02 58215555 | CONTATTA BNOVA

BNEXT BLOG

Big data analysis: dal dataset alla reportistica con Dataiku

Per implementare un sistema efficiente di big data analysis, la potenza del motore di elaborazione e l’efficacia degli algoritmi di calcolo non bastano. Bisogna costruire un framework consolidato e ripetibile per migrare i modelli matematici dal laboratorio...

6 passi per iniziare un processo di big data analysis

La big data analysis permette di trasformare grandi moli di informazioni, diverse per origine e formato, in evidenze utili al miglioramento e all’innovazione dei processi aziendali. Ma come è possibile avviare un progetto di big data analysis? Ecco sei step...

5 motivi per cui scegliere un software di Data Governance

Perché oggi è necessario adottare un software di Data Governance? La prima e più ovvia risposta è perché i dati sono diventati letteralmente il carburante dei business di successo. E non si tratta di una semplice metafora. C'è una ragione precisa se oggi i dati...

Come il data mining aiuta le aziende nei processi decisionali

La capacità di prendere decisioni rapide e informate è la caratteristica distintiva di un’organizzazione data-driven, capace di ottimizzare i processi e innovare il business attraverso gli advanced analytics e le tecniche di machine learning. Il data mining è...

Data science: aumenta la tua competitività grazie a Dataiku!

Ogni impresa deve riuscire a monetizzare l’immenso patrimonio informativo a disposizione rappresentato dai dati, per mantenere la competitività sui contesti internazionali e fronteggiare i nuovi attori che si affacciano sui mercati presidiati. Diventa quindi...

PARTECIPA ALL’EVENTO DELL’ ANNO SUL TEMA DEI BIG DATA

EVENTO BIGDATATECH 2018 – Data for Human – 25 Ottobre, Milano

Lug 19, 2018 | BIG DATA TECH, BNEXT

La quinta edizione del Big Data Tech si porta dietro una riflessione ad ampio raggio per cercare di definire come i rapidi cambiamenti in corso nel settore IT, la conseguente crescita di dati in termini qualitativi e quantitativi e la ridefinizione delle strategie aziendali in ottica data driven impattino non solo nei processi di business ma anche sui modelli comportamentali dell’uomo.

Com’è ormai assodato collezionare dati non è più sufficiente: è necessario essere in grado di analizzarli, avendo una visione ad alto livello per definire una data driven strategy. Le nuove strategie basate sulle informazioni ricavate dai dati hanno e avranno sempre di più un grande impatto non solo sui processi di business ma anche sui modelli comportamentali dell’uomo.

Da queste considerazioni prende spunto l’edizione 2018 del Big Data Tech Event, che mette al centro l’uomo in primis, come elemento di analisi principale e imprescindibile dal contesto in cui si trova inserito.  Da qui il titolo “Data for Human”. Come ogni anno lo scopo dell’evento sarà affrontare i trend topics legati a questo settore attraverso le esperienze ed i progetti dei nostri clienti e il contributo di techinfluencer per ambiti specifici. Quest’anno i macro – temi affrontati saranno:

  • Data driven strategy: cercheremo di capire cosa significhi oggi essere una Data Driven Company e di illustrare, sia concettualmente che tramite alcuni casi di studio, quali siano gli strumenti e le competenze di cui un’organizzazione dovrebbe dotarsi per trasformarsi in una Data Driven Organization.
  • AI, Big Data e Uomo: partendo dall’idea che la carta vincente sia la collaborazione tra uomo e macchina, l’obiettivo comune è fare in modo che l’uomo riesca sempre più a concentrarsi su task di alto valore e lasciare gestire alle macchine i compiti di basso valore o che comunque non vedano coinvolti i processi decisionali. In questi termini è possibile parlare di intelligenza collaborativa. In effetti esistono già diversi campi applicativi in cui l’intelligenza artificiale è attualmente utilizzata a fianco dell’uomo; è il caso dei chatbot. A tale riguardo presenteremo un interessante progetto sviluppato a quattro mani con l’Università di Pisa relativamente a SEM il chattadino, chatbot sviluppato per la PA
  • Neuroscienze : il paradigma big data – neuroscienze risulta molto interessante soprattutto da quando le neuroscienze stanno diventando una branca sempre più quantitativa. Oggi è possibile misurare le reazioni cerebrali con diverse tecnologie come l’elettrocardiogramma o la risonanza magnetica funzionale e questo permette di collezionare grandi quantità di dati. Potremmo dire che i Big Data ci spiegano il perché di alcuni fenomeni mentre le neuroscienze il come; in questo risultano essere due discipline complementari.
  • IOT: ancora Internet of Things ma in ottica green energy. Sensori nell’eletric mobility permettono di analizzare il cambiamento delle abitudini umane rispetto ai consumi e alla mobilità.

Per maggiori informazioni sull’evento e per le iscrizioni clicca qui.

 

0 commenti

CONTATTA BNOVA










Informativa privacy BNova Srl

MASSA

VIA MASSA AVENZA N. 38

0585 842210

ROMA

VIA ERCOLANO SALVI N. 12

06 94804839

MILANO

LARGO RICHINI N. 6

02 58215555