L’innovazione tecnologica, insediatasi silenziosamente nella nostra realtà, ha contribuito allo sviluppo delle Smart City, le cosiddette città del futuro che offrono ai cittadini servizi e comfort per una migliore qualità della vita. Si parla, infatti, di città intelligenti all’insegna della funzionalità, sostenibilità e stabilità.

Dal 1950 ad oggi, le città hanno incrementato notevolmente la quantità dei propri abitanti, divenendo infatti meta di milioni di persone in tutto il mondo. I continui trasferimenti settimanali a livello globale permettono di ipotizzare che fra tre decenni ci sarà un ulteriore aumento di altri 2,5 miliardi e mezzo di persone.

Città altamente popolate, però, avranno maggiori richieste da soddisfare e servizi da garantire ai cittadini, motivo per cui alla crescita esponenziale della popolazione è aumentata parallelamente anche la tensione e sollecitazione sui servizi pubblici e sulla progettazione delle città. La soluzione è quella di avvalersi delle innovazioni tecnologiche unite alle analisi dei dati per rendere le città più funzionali ed in linea ai bisogni dei cittadini, contribuendo così al miglioramento complessivo della vivibilità.

Cosa cambia nelle Smart City? Quali sono le innovazioni e i benefici?

Nel 2022 è previsto un investimento per lo sviluppo delle Smart City che arriverà a toccare i 158 miliardi di dollari, motivo per cui si prospetta un incremento notevole di diverse innovazioni, come quelle per le infrastrutture in cui si ricorre all’illuminazione intelligente. I vantaggi? È sufficiente pensare a quanto consumi singolarmente l’illuminazione, ovvero il 19% dell’elettricità complessiva globale.

Una città intelligente punta anche a migliorare la sicurezza pubblica. Tanti, infatti, gli investimenti che negli ultimi tempi sono stati realizzati in questo ambito. Grazie ai dispositivi tecnologici è possibile, ad esempio, rilevare in real-time i reati all’interno delle città, in modo tale da impedire che si verifichino episodi di criminalità.

Non mancano poi innovazioni anche per i trasporti pubblici. Si tratta di realizzare strade intelligenti che svolgano la funzione di comunicare con i veicoli automatizzati per salvaguardare la sicurezza di chi è al volante e ottimizzare la viabilità. Sono previste anche corsie rapide intelligenti e corsie lente per chi è in bicicletta o a piedi, mentre delle stazioni di ricarica riforniranno i veicoli elettrici. I cittadini, inoltre, godono del vantaggio di essere costantemente informati in tempo reale sui servizi della città.

smart-life-waterTra i tanti benefici che può offrire una Smart City vi è anche quello della diminuzione del consumo di acqua. Quanto si risparmierebbe realmente? Una città potrebbe arrivare a risparmiare tra i 25 e gli 80 litri di acqua giornalmente, per ogni singolo cittadino, se si facesse uso ad esempio di applicazioni come i sistemi di irrigazione intelligenti, il controllo della qualità e del consumo ecc.

L’obiettivo è avere città sempre più green. Ciò potrà diventare maggiormente realtà grazie alle energie rinnovabili, a controlli costanti effettuati sull’inquinamento atmosferico e rimedi alternativi per la gestione dei rifiuti.

Lo sviluppo tecnologico ha permesso di migliorare anche l’efficienza energetica. È fondamentale ottimizzare le città per incrementare l’efficienza e la sostenibilità, contribuendo in tal modo a migliorare anche il tenore di vita dei cittadini. Le città intelligenti utilizzeranno sensori con poca potenza, reti wireless e applicazioni mobili per valutare e ottimizzare qualsiasi cosa all’interno delle città.

Al giorno d’oggi non è più pensabile sottovalutare il tema del risparmio energetico, motivo per cui è necessario sfruttare tutte le innovazioni tecnologiche a disposizione ed investire ulteriormente in questo campo. In una Smart City le emissioni di gas serra possono essere limitate del 15 % riducendo la produzione di elettricità e calore.

Anche gli edifici diventano smart! Sono, infatti, sempre più orientati all’efficienza energetica grazie all’uso di sensori, IoT e tecnologie intelligenti. L’obiettivo di un edificio intelligente è quello di migliorare la qualità della vita di chi è al suo interno garantendo sicurezza e comfort. La tecnologia ha, dunque, un ruolo chiave ed ha l’importante funzione di controllare e ottimizzare il riscaldamento, il consumo di energia, l’illuminazione e la ventilazione all’interno di un edificio.

Nel futuro prossimo si stima che le città più intelligenti avranno un aumento impressionante dell’efficienza. In un arco temporale di circa 20 anni, infatti, le città hanno la possibilità di migliorare l’efficienza energetica del 30%. Allo stesso tempo, si stima che il vasto mercato dei prodotti e servizi per le Smart City avrà un valore di 2,57 trilioni di dollari entro il 2025, con uno sviluppo medio del 18,4% annualmente.

Approfondimenti da BNext:

Keplero: approccio data driven, Big Data & IoT

La maggior parte dei Big Data sono prodotti da oggetti connessi. Metterli in correlazione con i dati provenienti dagli altri sistemi permette di fare analisi sempre più accurate e approfondite e approcciare strategie data oriented

Keplero: magazzini più efficienti con il picking automatizzato

Quando si parla di logistica non si può non fare riferimento al “magazzino” che si è evoluto con nuove tecnologie (IoT, RFID, dispositivi mobili) che ne hanno modificato e semplificato la gestione: tutto parte dal picking…

Keplero: big data e machine learning per la logistica

Oggi le aziende hanno a che fare con due grandi questioni: clienti sempre più esigenti e profitti in calo. La Digital Transformation diviene essenziale, e ML e BigData sono una reale opportunità

Logistica 4.0: il futuro

Logistica 4.0, stoccaggio e trasporto delle merci. Questa nuova forma di Logistica porta con sè nuove competenze, nuovi modelli organizzativi, nuove tecnologie digitali

Smart Manufacturing e Keplero: fabbrica connessa e processi digitalizzati

Smart Manufacturing, la “fabbrica connessa”. Una soluzione di Smart Manufacturing dev’essere in grado di raccogliere le informazioni, elaborare i dati, restituire informazioni di valore.

Keplero: l’integrazione nell’Industria 4.0

Integrazione nell'Industria 4.0 : i processi produttivi sono in una fase di trasformazione in ottica smart. Ciò che permette questo passaggio è la tecnologia. Oltre all'Industrial IoT entra in gioco anche un approccio rivolto all'integrazione orizzontale e verticale....

Smart energy: Keplero per il monitoraggio energetico

Smart energy monitoring, le tecnologie IoT firmate Keplero per il monitoraggio energetico, l’analisi dei consumi e l’efficienza energetica

L’IoT per il monitoraggio energetico

L’IoT e l’analisi dei dati per il monitoraggio energetico e la gestione intelligente dell’efficienza energetcia e dei consumi

Keplero: e-mobility e la rivoluzione green per l’automotive

Auto elettriche e ibride per rivoluzionare la mobilità in modo green: e-mobility e Smart City per migliorare la qualità della vita

Monitoraggio energetico e analisi dei consumi, cosa sono e a cosa servono

Le tecnologie per il monitoraggio energetico e l’analisi dei consumi aiutano le aziende a raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica