Con un sistema di Asset Tracking indoor, le aziende riescono ad ottimizzare la gestione degli asset, ridurre gli errori umani ed affrontare meglio le situazioni di emergenza.


 

Come rendere i processi logistici più efficienti e avere pieno controllo dei propri asset? La soluzione è nell’Asset Tracking in tempo reale, diventato ormai una realtà alla quale è difficile rinunciare. Diverse le modalità di tracciamento; lo scopo però rimane sempre lo stesso: monitorare e localizzare le risorse costantemente. Le organizzazioni possono rilevare in tempo reale gli spostamenti degli asset al di fuori della struttura aziendale – Asset Tracking outdoor- oppure all’interno della struttura stessa – Asset Tracking indoor. Vediamo in particolare il sistema di monitoraggio indoor.

 

Significato di Asset Tracking Indoor

Il tracciamento intelligente indoor localizza e monitora gli spostamenti di oggetti e persone che si trovano all’interno di edifici. Questo sistema di localizzazione prevede a sua volta due modalità:

  • Outdoor-to-indoor: con questa modalità di tracciamento vengono monitorati e localizzati tutti gli spostamenti degli asset in più luoghi, anche all’esterno, finché non arrivano a destinazione in luoghi chiusi come, ad esempio, i magazzini.
  • Esclusivamente indoor: in questa modalità, il tracciamento intelligente è orientato soltanto a tutto ciò che interessa e anima una struttura chiusa.

L’Asset Tracking indoor, inoltre, può essere client-based ovvero la posizione è stabilita dallo smartphone, tablet o altri tipi di device utilizzati dal cliente finale, oppure server-based, vale a dire che la posizione è definita da un server. Questo sistema non ha bisogno di nessun tipo di applicazione ed è quello più usato per localizzare asset principalmente su vasta scala.

 

Il tracciamento di persone ed oggetti nei luoghi chiusi

Perché è così importante il tracciamento indoor? Innanzitutto, per quanto riguarda la localizzazione delle persone, questo sistema di monitoring si rivela molto utile in diverse circostanze. Vediamo quali.

In ambito sicurezza tener traccia delle persone in tempo reale è un elemento cruciale, come nel caso in cui si debba evacuare un edificio e far quindi uscire tutti i dipendenti di un’organizzazione, oppure per calcolare l’affluenza delle persone nei centri commerciali, nelle stazioni ferroviarie, agli eventi, agli aeroporti ecc.  Un sistema di asset tracking indoor migliora anche l’efficienza lavorativa, ad esempio nel momento in cui bisogna rintracciare un dipendente addetto alle vendite in un padiglione di una grande fiera.

I sistemi di localizzazione indoor vengono ampiamente adottati anche nel settore sanitario per poter affrontare meglio le urgenze, per tener traccia degli spostamenti e trasferimenti dei pazienti soprattutto in situazioni in cui vi è una forte probabilità di contagio, per localizzare più velocemente sacche di sangue per trasfusioni, per monitorare i trasporti di campioni biologici ecc. Il tracciamento intelligente indoor facilita le strutture ospedaliere garantendo che ogni persona, ma anche macchinari molto costosi, siano collocati sempre nel luogo giusto, prevenendo così che si verifichino smarrimenti. Nelle corsie degli ospedali, medici ed infermieri si ritrovano a dover fare i conti con il fattore tempo. Avere, quindi, un sistema di tracciamento intelligente in tempo reale permette di agevolare il lavoro del personale medico che può dedicarsi a pieno e con più semplicità alla gestione dei pazienti senza doversi preoccupare di questioni burocratiche. Un sistema di indoor asset tracking favorisce una gestione più efficiente di tutto lo staff medico e garantisce un contesto lavorativo anche più sicuro.

Il tracciamento degli oggetti, invece, è importante in modo particolare nel settore industriale. Vengono, infatti, localizzati bancali, carrelli elevatori, articoli di produzione, ottenendo dati in tempo reale sugli spostamenti degli strumenti di lavoro, dei prodotti e segnalazioni su trasferimenti di merce non consentiti.

È utile, inoltre, tener traccia degli oggetti in tutte le realtà dotate di ampi data center, il centro del business dove si trovano tutti i dispositivi e le attrezzature che garantiscono la gestione delle comunicazioni, i processi ed i servizi a sostegno di ogni attività all’interno dell’azienda.

Oggi, i data center adottano rigide strategie di gestione degli asset per dare ai clienti dati in tempo reale sulla posizione e sullo status dei loro dispositivi. Vengono così geolocalizzate le risorse, in questo caso parliamo di server, e vengono seguiti i loro eventuali spostamenti. Grazie ad un sistema di Data center asset Tracking, è possibile gestire gli spazi in modo intelligente, ridurre i tempi necessari alla localizzazione degli assetmigliorare la manutenzioneridurre gli errori dovuti all’imprecisione delle procedure manuali, garantire maggior sicurezza delle informazioni ed un costante aggiornamento in tempo reale.

 

Le problematiche dell’Asset Tracking Indoor. Quali tecnologie usare?

Come avviene il tracciamento indoor? Nei luoghi chiusi si va incontro ad alcune difficoltà. L’insieme di materiali utilizzati per la costruzione degli edifici impedisce la diffusione dei segnali GPS. I sistemi di GPS, infatti, rappresentano la tecnologia avanzata più sfruttata per il tracciamento outdoor, ma si rivelano inattendibili all’interno di strutture chiuse. Nel momento in cui, quindi, i segnali GPS risultano poco accurati o sbagliano del tutto ci si avvale di strumenti informatici e software per il tracciamento indoor.

La tecnologia più utilizzata per l’indoor asset tracking è la Ultra Wide Band (UWB), molto attendibile e affidabile nel tracciamento inferiore ad un metro, anche in situazioni complesse. L’UWB non è, però, l’unica soluzione per la localizzazione di persone e oggetti nei luoghi chiusi.

Entrano in campo, infatti, altre tecnologie come i tag RFID, utilizzati soprattutto nei magazzini, che riescono a raggiungere comunque risultati piuttosto precisi, ed hanno un prezzo inferiore rispetto all’UWB. I tag RFID posizionati su prodotti come gli alimenti, destinati quindi a deteriorarsi rapidamente, offrono il vantaggio di mettere in guardia i sistemi di informazione del negozio nel momento in cui si avvicina la data di scadenza di quella particolare merce. I dati derivanti da queste tecnologie permettono così alle organizzazioni di programmare in modo puntuale le proprie attività produttive, ottimizzare i processi e migliorare la competitività. Ad esempio, le grandi catene di distribuzione organizzata (GDO), grazie a questi sistemi di tracciamento in tempo reale, riescono, infatti, ad avere una visione completa dei prodotti presenti in magazzino e di quelli prossimi alla scadenza, potendo così adottare strategie di marketing, fare promozioni ad hoc ed offerte per quei prodotti che altrimenti andrebbero sprecati. Grazie, inoltre, all’intelligenza artificiale ed a tecnologie di machine learning è possibile prevenire il rischio di esaurire le scorte.

Per il tracciamento intelligente indoor protagoniste anche le reti LoRaWAN, soprattutto all’interno dei magazzini e delle strutture ospedaliere. Si tratta di soluzioni molto flessibili, a bassa potenza, dotate di alta penetrazione, e capaci di diminuire notevolmente le spese e le difficoltà di tracciamento e monitoring degli asset.

vantaggi del tracciamento real time indoor sono ben visibili dai vasti campi di applicazione precedentemente descritti. Le organizzazioni, inoltre, sono ormai ben consapevoli dell’importante funzione che ricopre l’Internet of Things, protagonista indiscusso dei cambiamenti delle attività aziendali, e di come sia indispensabile controllare costantemente gli asset grazie ad un sistema di monitoraggio e tracciamento in tempo reale.

CTA_keplero_infografica

 

 

Approfondimenti su BNext:

L’IoT per il monitoraggio energetico

L’IoT e l’analisi dei dati per il monitoraggio energetico e la gestione intelligente dell’efficienza energetcia e dei consumi

E-mobility: la rivoluzione green nel settore automotive

Forte crescita per il mercato dell’e-mobility dovuta sia ad una maggiore sensibilità all’impatto ambientale, sia agli incentivi governativi per l’acquisto dei veicoli elettrici. Auto elettriche ed ibride sono il nuovo modo green per spostarsi, che sta rivoluzionando...

Monitoraggio energetico e analisi dei consumi, cosa sono e a cosa servono

Le tecnologie per il monitoraggio energetico e l’analisi dei consumi aiutano le aziende a raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica

Smart mobility: come spostarsi in modo “intelligente”

L’innovazione digitale cambia il modo di concepire la mobilità urbana che diventa più flessibile, green ed efficiente.   La Digital Transformation arriva nelle grandi città, portando con sé nuove forme di mobilità e trasporto. Il concetto di Smart City, infatti, si...

Tableau Government Summit 2021 – Tra cultura del dato e successo economico

Non importa quanto solida sia la tua strategia, se le persone che la eseguono non nutrono la data culture appropriata i tuoi progetti falliranno.

Transizione 4.0. La Digital transformation in ottica green con Keplero

Come Keplero risponde agli obiettivi previsti dal Piano Transizione 4.0 Keplero aiuta le imprese ad intraprendere la via della Digital Transformation, realizzando progetti ad hoc grazie ad una innovativa piattaforma Industrial IoT altamente flessibile e...

Dataiku: Intelligenza Artificiale per le case farmaceutiche

Oltre il 60% delle aziende farmaceutiche sono state identificate come “principianti” quando si parla della loro maturità riguardo l’AI.

Transizione 4.0: perché investire ora?

Transizione 4.0.  Malgrado la crisi generata da Covid-19, le imprese stanno dimostrando di essere resilienti e di riuscire a proseguire il proprio business in modalità nuove grazie alle tecnologie digitali emergenti. Come anticipato nel precedente articolo, per...

Transizione 4.0: la strategia per imprese più smart e green

Da Industria 4.0 a Transizione 4.0 per fronteggiare la crisi ed incentivare le imprese ad investire nell’innovazione e nella sostenibilità

Grafici animati, autoML, analisi geospaziali: le novità di VerticaPy v0.6

VerticaPy è una libreria Python che espone funzionalità scikit-like per la conduzione di progetti di Data Science all’interno del tuo database Vertica. Nella v0.6 sono davvero tante le nuove funzionalità.