Sono diverse le funzionalità che Tableau sta sviluppando per aggiungere l’AI alla propria offerta. Oggi parliamo di Ask Data.

Tableau da sempre offre una grande libertà grafica in termini di data visualization, non solo per la customizzazione delle dashboard, ma anche per le analisi self-service. Oltre a tutto questo Tableau ha recentemente studiato un modo per agevolare ulteriormente l’utente finale aggiungendo elementi di AI alle analisi self-service: parliamo di Ask Data, la nuova funzionalità di Tableau che permette di impostare query a partire dal linguaggio naturale.

 

In generale uno degli scogli più impegnativi da superare durante il processo di trasformazione aziendale verso modelli Data Driven riguarda il modo con cui gli utenti si interfacciano con le analisi, perché spesso capita che nonostante una profonda conoscenza del business, sia difficile trovare le risposte alle proprie domande. Problemi di questo tipo sono superabili impostando una grafica adeguata, ma capita che anche il lavoro più approfondito e customizzato abbia delle lacune e rimangano poco chiari alcuni aspetti, magari molto specifici.

Una soluzione a tutto ciò è avvicinarsi al mondo delle analisi Self-Service, ovvero a sistemi analitici che permettono agli utenti finali di crearsi in autonomia le proprie dashboard selezionando loro stessi quali dati vedere, a che livello di dettaglio e forma grafica.

Ultimamente ci siamo però accorti che anche le analisi self-service hanno delle limitazioni: nonostante l’altissimo livello di personalizzazione. Capita spesso, infatti, che gli utenti non riescano a trovare le risposte che cercano perché non gli è chiaro quali dati usare, o perché li cercano nel punto sbagliato, o semplicemente perché li cercano senza sapere il nome con cui sono memorizzati. Per questo da tempo BNova sta concentrando la propria attenzione non solo verso i contenuti, ma anche rispetto all’usabilità e comprensibilità delle analisi e l’utilizzo all’interno degli analytic tool del linguaggio naturale…questa funzionalità di Tableau calza a pennello!

Ecco come funziona:

tableau ask data

Invece di selezionare le dimensioni e le metriche da un elenco fissato, Ask Data consente agli utenti di digitare la propria domanda all’interno di un campo di ricerca e ottenere in risposta i suggerimenti calcolati da Tableau grazie ad un potente motore che incrocia la richiesta con i dati e con tutti i relativi sinonimi. Ask Data può anche essere integrato direttamente nelle dashboard già in uso in modo che gli utenti possano sfruttare questa funzionalità da subito.

 

Per conoscere meglio Ask Data e altre funzionalità di Tableau 👉🏻 PARLA CON BNOVA

 Ancora non conosci Tableau? 👉🏻 Scoprilo qui APPROFONDIMENTO e WEBINAR

 

Approfondimenti da BNext:

Transfer learning: cos’è, i modelli e quando utilizzarlo

Lo sviluppo legato all’intelligenza artificiale coinvolge un’ampia varietà di metodi e tecniche, che possono valorizzare l’abilità di riutilizzare in maniera corretta ed efficiente il lavoro precedentemente svolto. Tale prospettiva viene in particolar modo enfatizzata...

Digital twin: cos’è e come funziona un gemello digitale

I digital twin sono una delle espressioni più affascinanti della trasformazione digitale, in particolare quella che fa riferimento al paradigma del 4.0, sia in ambito industriale che in altre applicazioni civili. Il concetto su cui si basa la tecnologia risalirebbe...

Data Lineage: come assicurarsi qualità e integrità dei dati

Tracciare i dati attraverso il loro ciclo di vita è un tema di valenza strategica. Perché una corretta Data Lineage ci garantisce l’accuratezza e l’integrità dei dati?

Deep learning: cos’è e quali le applicazioni 

Nell’ampio vocabolario dell’intelligenza artificiale c’è una tecnica sempre più diffusa che promette di affrontare i problemi più complessi: il deep learning. Grazie all’impiego delle reti neurali profonde, il deep learning consente di correlare i dati con una...

Machine learning e deep learning: quali le differenze

Machine learning (ML) e deep learning (DL) sono termini sempre più ricorrenti nel vocabolario tecnologico, oltre ad essere sempre più utilizzate nelle applicazioni enterprise e mainstream. Prima di entrare nel merito, per comprendere in cosa consistono e cosa le...

Dataiku: cosa c’è da sapere sulla nuova release

Le novità più importanti della release 11.0 e 11.1.0 spiegate dal nostro data scientist Emiliano Fuccio

ETL, il significato di Extract, Transform, Load: cos’è e a cosa serve

I dati vengono ormai generati con un flusso incessante, in ogni singolo istante, da miliardi di dispositivi interconnessi in tutto il mondo. Ma come è possibile estrarre valore da questa straordinaria risorsa digitale? Il paradigma Big Data, gli Advanced Analytics e...

Data ingestion: significato, esempi e vantaggi 

La data ingestion è una tecnologia molto importante nell’aiutare le organizzazioni a gestire un volume di dati sempre più ingente e complesso, anche per via della sua straordinaria eterogeneità. Se ben implementata, la data ingestion può infatti generare un...

Le differenze tra intelligenza artificiale debole e forte

L’intelligenza artificiale è una tecnologia ormai entrata stabilmente a far parte della nostra quotidianità, dai semplici assistenti domestici ai più complessi sistemi di robotica industriale. Nella sua definizione più ampia, l’intelligenza artificiale è un termine...

Cos’è la Data Quality e le metriche di riferimento

La Data Quality è una misura della condizione dei dati basata su fattori quali accuratezza, completezza, coerenza, affidabilità e se sono aggiornati. La misurazione dei livelli di qualità dei dati può aiutare le organizzazioni a identificare gli errori nei dati che...