La rete? Ti semplifica la vita!” Questa è la massima sintesi del motivo per cui è nata Eyes4Innovation, la rete di imprese fondata da BNova e Valuematic, ed anche lo scopo ultimo perseguito non solo dalle aziende fondatrici, ma anche da tutte le realtà aziendali che si stanno avvicinando alla rete, che sia da retisti o da clienti. 

La rete d’impresa Eyes4I 

Fare rete di impresa significa offrire una corsia preferenziale ai propri clienti. La rete, infatti, offre la possibilità di accedere attraverso un unico interlocutore, la rete appunto, a competenze e capacità specifiche e tipiche di aziende diverse. Il tutto avviene in modo agile, con processi estremamente semplificati grazie alla stretta relazione che connette le aziende retiste. 

La rete Eyes4Innovation (Eyes4I) nasce con questa idea di base: mettere a fattor comune competenze in ambito di modelli di businessanalisi dati e modelli matematici per dare ai clienti un supporto a 360° nel processo di innovazione. Questi sono gli altri tratti distintivi di Eyes4I per fornire supporto nella digital transformation, con un modello organizzativo innovativo basato, appunto, sulla relazione.  

Eyes4I propone un’offerta di servizi legati alla consulenza basata sui dati, individuazione dei KPI a supporto delle decisioni, ma anche soluzioni proprie. La rete, infatti, dispone di un team R&D focalizzato sullo sviluppo di algoritmi personalizzati per ottimizzare efficacia ed efficienza dei processi. 

Non solo ricerca e sviluppo; anche la formazione ricopre un ruolo fondamentale all’interno della rete caratterizzando in modo bidirezionale il rapporto con il cliente. Il trasferimento delle competenze in ottica di un percorso di crescita condivisa, è uno degli elementi distintivi di Eyes4I.  

Altro tratto distintivo è il legame con il territorio: crediamo nella valorizzazione del territorio dove operiamo e delle persone che interagiscono con la rete, sia dei retisti che lavorano al suo interno, sia dei clienti che entrano in contatto. Dinamicità, approccio human friendly e legame con il territorio sono i concetti chiave che contraddistinguono la rete e su cui Eyes4I punta per raggiungere gli obiettivi di ogni attività di business. 

L’evento 

Durante la tavola rotonda moderata da Luca Daddi, caporedattore dell’edizione di Lucca de Il Tirreno, c’è stato modo di riflettere sulle caratteristiche delle reti di imprese e sui vantaggi che retisti e clienti possono ottenere partecipando. Per Serena Arrighi, CEO @BNova, e Nicola Lattanzi, professore di economia e fondatore di Valuematic, la tavola rotonda è stata l’occasione per raccontare la loro idea, a partire dalla quale ha preso vita la nuova rete di imprese Eyes4I.  

L’offerta della rete copre l’intero flusso operativo che accompagna un’azienda nel suo percorso di digital transformation, e proprio a partire da questo flusso si sono alternati, dopo la tavola rotonda, gli interventi specifici delle aziende fondatrici, BNova e Valuematic. Ognuna ha potuto raccontare la propria attività specifica e calarla nelle necessità della rete, capire bene quali parti del flusso operativo è in grado di coprire, a testimonianza del proprio apporto di competenze e conoscenze alla rete.  

rete e4i digital trasformation journey
Digital transformation journey – flusso che delinea le fasi operative da seguire in ottica Digital Transformation

Per BNova, Laura Margara, Data Scientist, ha parlato di un nuovo approccio analitico che favorisce il passaggio dalle tradizionali strategie aziendali product centric, incentrate sulle caratteristiche dei prodotti da vendere, alle nuove strategie customer centric, incentrate invece sui bisogni e le esigenze reali dei clienti. È con queste competenze che BNova copre le esigenze tecnologiche e analitiche per la rete. 

Mirco Tribastone, fondatore di Valuematic, ha concentrato il suo intervento su una specifica esperienza progettuale sul territorio toscano a testimonianza della capacità di Valuematic di supportare l’evoluzione strategica e dei modelli di business aziendali. Si tratta di un’analisi di fattibilità e monitoraggio delle performance aziendali che ha portato il cliente ad una svolta radicale in ottica green. 

A chiusura dell’evento gli interventi di due aziende che hanno iniziato il percorso di adesione ad Eyes4I. 

Marco Bernardini, direttore di Consorzio Quinn, ha esposto il loro contributo alla rete parlando della fase di Adoption, il processo tramite il quale viene diffusa la conoscenza del progetto intrapreso, l’azienda arriva a percepirne il valore e diventa capace di sfruttarne le potenzialità utilizzandolo abitualmente. 

Infine l’intervento di Sergio Faustoferri, fondatore di Spring Firm, ha sottolineato la componente tecnologica fondamentale nel processo di digital transformation: l’infrastruttura cloud, in particolare il cloud di prossimità di Spring Firm, infatti, supporta e accelera l’erogazione di servizi di tipo Saas, PaaS e IaaS in modalità cloud. 

Leggi l’articolo pubblicato su Il Tirreno: “Economia, così i contratti di rete aiutano le imprese a guadagnare efficienza”

eyes4innovation_logo
Consulta la pagina dell’evento di presentazione
per vedere le presentazioni mostrate dagli speakers
e il video riassuntivo dell’evento

ARGOMENTI CORRELATI
Categoria: DATA SCIENCE
Data Science - concept grafico che richiama Dataiku. Immagine che raffigura una lente di ingrandimento che inquadra il logo di Dataiku

Dataiku: le novità della release 9

Dataiku, tante novità. Le energie si concentrano sul processo di trasformazione e analisi del dato e sulla collaborazione con altri… Leggi tutto

Data Science - concept grafico che richiama Vertica. Immagine che raffigura il logo di Vertica e su sfondo un computer, un quaderno e penne

Vertica apre le porte alla Data Science

La Data Science, in termini di supporto decisionale alle aziende, ha un potenziale enorme, ma è una materia molto ampia e di carattere… Leggi tutto

Analytics - concept grafico che richiama il settore farmaceutico. Immagine che raffigura una formula chimica e delle pillole.

Dataiku: Intelligenza Artificiale per le case farmaceutiche

Oltre il 60% delle aziende farmaceutiche sono state identificate come “principianti” quando si parla della loro maturità riguardo l’AI. Leggi tutto