BNova è tra le nove aziende su tutto il territorio nazionale ad essere riconosciuta come Centro di Trasferimento Tecnologico da parte  di Unioncamere in base a criteri definiti dal MiSE.

Ma cosa significa?

Per guidare il paese nel processo di digitalizzazione delle imprese, e più in generale, nel processo di modernizzazione attraverso la realizzazione di progetti e l’erogazione di servizi, nel 2017 il MiSE ha creato la certificazione dei Centri di trasferimento tecnologico nell’ambito del Piano Industria 4.0. La certificazione viene rilasciata da Unioncamere, dopo un’attenta analisi documentale, attraverso una propria struttura tecnica nazionale. Tali centri svolgono attività di formazione e consulenza tecnologica, nonché di erogazione di servizi di trasferimento tecnologico verso le imprese negli ambiti di operatività individuati dal ministero dello Sviluppo economico, tra i quali la manifattura additiva, la realtà aumentata, l’internet delle cose, il cloud, la cybersicurezza e l’analisi dei big data. Le aziende di ogni dimensione possono accedere a contributi camerali e agevolazioni a fondo perduto per progetti di formazione e consulenza in ambito 4.0.

A questo link la scheda dettagliata di BNova dove potete trovare gli ambiti tecnologici e le attività connesse: http://www.unioncamere.gov.it/uploaded/Generale/Attivita/Impresa%204.0/schede%20centri%20di%20trasferimento%20tecnologico/Bnova_scheda.pdf